ABOUT        CRITICHE        OPERE        EXIBITION        CONTATTI

ABOUT

Mario Passarello nato a Monteverdi Marittimo (PI) 10/05/54 vive ed opera ad Agrigento.

 

Colori forti e intensi caratterizzano le forme in continuo movimento delle opere di Passarello.

 

La sua prima esposizione risale al 1978 e da allora prosegue incessantemente. Nel 1986 è alla biennale di Lamezia Terme e seguiranno importanti esposizioni a Ischia, Ferrara, Sanremo, Castelvetrano, Roma, Abano Terme. Nel 2000 espone a Madrid dove riscuote notevole consenso di pubblico e critica. Artista eclettico, dagli anni 90 ha intrapreso un percorso che lo porterà in teatro, in qualità di attore e direttore artistico. Si laurea con il massimo dei voti in Pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Agrigento e prosegue la sua attività fino ad approdare a New York, dove espone con successo alla Broadway Gallery di Manhattan. Nel 2002, insieme all’artista e amica violinista Alessandra Cuffaro, realizza la serie “i Capricci di Paganini”, progetto che termina nel 2014 con una mostra alla The Music School of Delaware (USA). Ideatore e promotore del Manifesto del Metadimensionismo (2015); ad oggi il movimento raggruppa 14 artisti di fama nazionale. Olio, acrilico, acquerello, tempera, spatola e pennello sono gli strumenti della sua anima.

 

Un approccio più profondo nei rapporti umani e con ciò che lo circonda, nato da un percorso di introspezione cominciato per caso, lo porteranno ad avvicinarsi alle discipline olistiche. Ad oggi Mario Passarello è anche maestro di Shiatzu e Reiki e tecniche di meditazione.

 

Questo percorso unito agli altri eventi della vita privata, influenzeranno in maniera emblematica la sua arte permettendo la nascita di una forma di espressione unica che caratterizza in maniera inconfondibile la sua produzione.